Esercitazione

  • Stampa

Questa pagina non è accessibile da menù ed è riservata agli utenti autorizzati.

Per l'accesso ricordare che il suo ID=61

 


Qualche tip:

 

I link

Per inserire un rimando ad altra sezione elencata nel  menu, per es Bacheca, inserire nella finestra del link il percorso che si evince puntando con il mouse alla voce del menu

stesso  omettendo però la parte iniziale  http://suffragio.it/.

Il link da scrivere è in questo caso:  index.php/notizie/bacheca

Se si vuole linkare un determinato articolo si deve aprire il pannello di amministrazione  e  scegliere “articoli” .Nell’elenco che appare cercare l’articolo che interessa e annotarsi il numero identificativo  ID.

Creare il link e, nella finestra che appare, inserire come URL: 

index.php?option=com_content&view=article&id=xy

dove xy è il numero ID dell’articolo da linkare:

per questa pagina il link è:

www.suffragio.it/index.php?option=com_content&view=article&id=61

IMMAGINI :   L'editor permette di inserire immagini (preferibilmente .jpg o .png) indicandone l'url che in pratica può essere un link ad un sito esterno o, meglio, ad una cartella del sito stesso (usualmente "immagini").Per caricare una immagine è consigliabile l'utilizzo di Filezilla.

Nelle pagine del sito si fa largo uso di una spessa riga blu per separare visivamente argomenti diversi contenuti in una stessa pagina.  Il relativo codice è:

<p><img src="css-old/rigab.jpg" alt="riga" width="100%" height="3" border="0" /></p>

Colori: il seguente link (http://html-color-codes.com/) porta ad una pagina web con la codifica dei 216 colori più usati nelle pagine webriga

riga

Il login sottostante è riservato agli autori degli articoli e non può esser impiegato per altro uso 

riga
riga

 

riga

Qui posso scrivere quello che voglio

 

 

 

"Neque porro quisquam est qui dolorem ipsum quia dolor sit amet, consectetur, adipisci velit..."

"Non c’è nessuno a cui piaccia il dolore in sé, che lo ricerchi e che voglia riceverlo, semplicemente perché è dolore..."

 

Lorem Ipsum è un testo segnaposto utilizzato nel settore della tipografia e della stampa. Lorem Ipsum è considerato il testo segnaposto standard sin dal sedicesimo secolo, quando un anonimo tipografo prese una cassetta di caratteri e li assemblò per preparare un testo campione. È sopravvissuto non solo a più di cinque secoli, ma anche al passaggio alla videoimpaginazione, pervenendoci sostanzialmente inalterato. Fu reso popolare, negli anni ’60, con la diffusione dei fogli di caratteri trasferibili “Letraset”, che contenevano passaggi del Lorem Ipsum, e più recentemente da software di impaginazione come Aldus PageMaker, che includeva versioni del Lorem Ipsum.

 

 

È universalmente riconosciuto che un lettore che osserva il layout di una pagina viene distratto dal contenuto testuale se questo è leggibile. Lo scopo dell’utilizzo del Lorem Ipsum è che offre una normale distribuzione delle lettere (al contrario di quanto avviene se si utilizzano brevi frasi ripetute, ad esempio “testo qui”), apparendo come un normale blocco di testo leggibile. Molti software di impaginazione e di web design utilizzano Lorem Ipsum come testo modello. Molte versioni del testo sono state prodotte negli anni, a volte casualmente, a volte di proposito (ad esempio inserendo passaggi ironici).

 

Al contrario di quanto si pensi, Lorem Ipsum non è semplicemente una sequenza casuale di caratteri. Risale ad un classico della letteratura latina del 45 AC, cosa che lo rende vecchio di 2000 anni. Richard McClintock, professore di latino al Hampden-Sydney College in Virginia, ha ricercato una delle più oscure parole latine, consectetur, da un passaggio del Lorem Ipsum e ha scoperto tra i vari testi in cui è citata, la fonte da cui è tratto il testo, le sezioni 1.10.32 and 1.10.33 del "de Finibus Bonorum et Malorum" di Cicerone. Questo testo è un trattato su teorie di etica, molto popolare nel Rinascimento. La prima riga del Lorem Ipsum, "Lorem ipsum dolor sit amet..", è tratta da un passaggio della sezione 1.10.32.

Il brano standard del Lorem Ipsum usato sin dal sedicesimo secolo è riprodotto qui di seguito per coloro che fossero interessati. Anche le sezioni 1.10.32 e 1.10.33 del "de Finibus Bonorum et Malorum" di Cicerone sono riprodotte nella loro forma originale, accompagnate dalla traduzione inglese del 1914 di H. Rackham.

 

Il passaggio standard del Lorem Ipsum, utilizzato sin dal sedicesimo secolo

"Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat. Duis aute irure dolor in reprehenderit in voluptate velit esse cillum dolore eu fugiat nulla pariatur. Excepteur sint occaecat cupidatat non proident, sunt in culpa qui officia deserunt mollit anim id est laborum."

La sezione 1.10.32 del "de Finibus Bonorum et Malorum", scritto da Cicerone nel 45 AC

"Sed ut perspiciatis unde omnis iste natus error sit voluptatem accusantium doloremque laudantium, totam rem aperiam, eaque ipsa quae ab illo inventore veritatis et quasi architecto beatae vitae dicta sunt explicabo. Nemo enim ipsam voluptatem quia voluptas sit aspernatur aut odit aut fugit, sed quia consequuntur magni dolores eos qui ratione voluptatem sequi nesciunt. Neque porro quisquam est, qui dolorem ipsum quia dolor sit amet, consectetur, adipisci velit, sed quia non numquam eius modi tempora incidunt ut labore et dolore magnam aliquam quaerat voluptatem. Ut enim ad minima veniam, quis nostrum exercitationem ullam corporis suscipit laboriosam, nisi ut aliquid ex ea commodi consequatur? Quis autem vel eum iure reprehenderit qui in ea voluptate velit esse quam nihil molestiae consequatur, vel illum qui dolorem eum fugiat quo voluptas nulla pariatur?"